Le migliori cose da fare al Grand Canyon

di | Maggio 30, 2019

Anche i più scettici dei viaggiatori restano impressionati alla vista della vasta distesa di gole, creste e formazioni rocciose del Grand Canyon. Quindi, semplicemente godersi la vista – da una varietà di punti panoramici – è un’attività che potrebbe richiedere ore. Uno dei modi migliori per ammirare il canyon è fare un’escursione che ti porta in fondo: alcuni dei migliori percorsi includono i sentieri Bright Angel o Rim del South Rim. Rafting il fiume Colorado è un’altra opzione
Grand Canyon Village
Il Grand Canyon Village è l’ingresso più popolare nel parco e, come tale, spesso soffre di folle folle durante le stagioni di punta in primavera, estate e autunno. Ma c’è un motivo per cui l’area è così attraente. È la casa di Yavapai Point, uno dei posti migliori per vedere il canyon. Se non ti piace il campeggio ma vuoi stare all’interno del parco, dovresti considerare di cercare un alloggio qui.

Se soggiornate altrove, anticipate di trascorrere almeno una mezza giornata a visitare le attrazioni del villaggio. Fai una sosta al rustico Grand Canyon Railway Depot, che accoglie i passeggeri del Grand Canyon Railway fino al villaggio. Qui scoprirai come l’espansione della ferrovia ha avuto un impatto sul turismo del Grand Canyon. Per autentici souvenir nativi americani, dirigiti alla Hopi House, un edificio in stile adobe che rappresenta un tradizionale studio artigianale Hopi. Nel frattempo, gli appassionati di arte dovrebbero fermarsi presso gli studi Kolb e Lookout per opere d’arte ispirate al Grand Canyon.

I visitatori apprezzano particolarmente la comodità del Grand Canyon Village, mettendo in evidenza i suoi servizi, come negozi di souvenir, ristoranti, mercati e persino un ampio parcheggio. Hanno anche sottolineato la bellezza della zona e altamente raccomandata facendo un tour all’alba dal villaggio. I migliori hotel del parco, tra cui l’ El Tovar Hotel e il Bright Angel Lodge, si trovano all’interno del confine del villaggio o nelle immediate vicinanze. (Nota: l’alloggio all’interno del parco può essere molto costoso).
North Rim
Il North Rim ha una reputazione per i suoi sentieri accidentati e isolati, le sue strutture sparse e la mancanza di appeal agli occhi del mainstream turistico. Tuttavia, questa reputazione è solo parzialmente vera. Certo, il North Rim è meno affollato del Sud, ma solo relativamente. Durante i periodi di turismo di punta – dalla tarda primavera all’inizio della caduta – il North Rim ospita un gran numero di viaggiatori (circa il 10% di tutti i visitatori del Grand Canyon). La buona notizia per i puristi della natura è che ci sono poche strutture disponibili nel North Rim, quindi l’area rimarrà probabilmente relativamente sottosviluppata. Luoghi famosi nel North Rim includono Bright Angel Point, che consente la vista delle Roaring Springs, l’unica fonte d’acqua del North Rim. Dovresti anche dondolare con il Punto Imperiale da 8,803 piedi, il punto più alto del North Rim.

I visitatori recenti hanno definito il North Rim uno spettacolo da non perdere, osservando la sua atmosfera pacifica e tranquilla. Hanno anche raccomandato di prenotare le sistemazioni qui con almeno un anno di anticipo per garantire una stanza.

L’ingresso al North Rim del parco si trova a 30 miglia a sud di Jacob Lake sulla Highway 67. Dal South Rim, il percorso è di 212 miglia. Se non si dispone di un proprio set di ruote, diversi servizi navetta, tra cui il Trans-Canyon Shuttle e il Grand Canyon Shuttle Service, effettuano corse giornaliere da rim a bordo. Ricorda: il servizio può essere limitato in inverno. Alloggio è disponibile presso il Grand Canyon Lodge, l’unico lodge disponibile sul North Rim, così come un campeggio. Le tariffe notturne per il lodge costano in media $ 200, e le prenotazioni (prima sono e meglio è) sono un must assoluto. In effetti, gli ospiti possono prenotare le loro sistemazioni di pernottamento almeno 13 mesi prima del loro soggiorno. È importante notare che il North Rim è aperto solo ai visitatori da maggio a ottobre. I servizi disponibili includono un centro visitatori, che ospita una libreria, bagni e mostre informative allestite dai ranger del parco. Il centro è aperto da metà maggio a metà ottobre 15 dalle 8:00 alle 18:00. Per ulteriori informazioni sul North Rim, visitare il sito Web NPS .
Bright Angel Trail
Prendi questo sentiero ripido, che inizia appena a ovest del Bright Angel Lodge nel Grand Canyon Village , fino a Plateau Point per ammirare splendide viste sul fiume. Ma dovresti essere avvisato: The Bright Angel Trail è un po ‘più di 6 miglia di lunghezza a senso unico, e sia i visitatori recenti che gli esperti di viaggio dicono che tentare di fare un’escursione al fiume e tornare in un giorno non è una buona idea. Assicurati di mettere in valigia gli attrezzi da campeggio se hai in programma di raggiungere Plateau Point e portare con te molta acqua: alcune soste lungo il percorso offrono solo acqua stagionale.

Per un’esperienza unica del Grand Canyon, considera la possibilità di percorrere il Bright Angel Trail by mule. I cavalieri sono portati al Phantom Ranch per un pernottamento, con una pausa pranzo all’Indian Garden. Mentre i viaggi sono generalmente sicuri, quelli che non sono abituati a passare il tempo in sella possono trovare il viaggio estenuante. Il giro notturno, 10 ½ miglia e 5 ½ ore di viaggio costa $ 588,43 a persona. Xanterra Parks & Resorts offre ulteriori opzioni di mulattiera che variano nel prezzo e nella durata. Visita il suo sito Web per maggiori dettagli.
Rim Trail
Mentre il Grand Canyon Village ha molto da offrire ai visitatori, assicurati di non ignorare il resto del South Rim. The Trail Rim è uno dei percorsi più popolari e completi nel Grand Canyon e uno dei modi migliori per vedere le attrazioni e i punti panoramici più popolari del South Rim. Questo percorso escursionistico abbastanza facile traccia il bordo del canyon, fermandosi ai punti di osservazione preferiti come Maricopa Point e Hopi Point.

Il Trail Trail inizia a Pipe Creek Vista (diverse miglia a est del Grand Canyon Village) e termina presso il popolare punto panoramico di Hermit’s Rest ad ovest del villaggio. In totale, il Trail Trail si estende per circa 12 miglia. Fortunatamente per i viaggiatori, il bus navetta gratuito del parco percorre una strada asfaltata lungo il sentiero, consentendo un facile accesso al villaggio e ai punti lungo il percorso.

I viaggiatori hanno apprezzato la varietà offerta lungo il percorso, dai punti turistici affollati a tratti più desolati che consentono una fuga nella natura. Viaggiatori recenti hanno detto che le folle sono spesse sul lato est, vicino ai negozi di souvenir, ristoranti e alloggi, ma si diradano mentre cammini verso ovest. Altri hanno osservato sull’accessibilità del sentiero, dicendo che gran parte di esso sarebbe stato aperto a sedie a rotelle e passeggini. Ricorda: al Grand Canyon Village e all’Hermit’s Rest è disponibile solo acqua, quindi è necessario disporre di un sacco di acqua per rimanere idratati. Il sentiero è libero di accedere con l’ingresso al parco. Per informazioni più dettagliate sul Trail Trail, consultare il sito Web NPS .
North Kaibab Trail
Se hai scelto di esplorare il North Rim , il North Kaibab Trail è la prima escursione della zona. Il sentiero porta fino al fiume Colorado, e gli appassionati di trekking possono prendere le 14 miglia al Bright Angel Campground vicino all’acqua. La pista è dura in estate, quando il caldo sole dell’Arizona non perdona agli escursionisti. C’è poca ombra lungo la strada, rendendo il viaggio ancora più difficile. Potresti voler percorrere il sentiero in primavera o in autunno piuttosto che in estate; potrai goderti alcune delle viste migliori nel parco, senza il caldo torrido.

Se sei nuovo all’escursionismo e al campeggio, dovresti probabilmente rimanere nel South Rim turistico. Ma se vuoi sfuggire alla folla, puoi ancora fare un tour guidato guidato da un mulo attraverso il sentiero da maggio a ottobre.

Se sei pronto per la sfida del North Kaibab ma desideri una distanza più breve, i viaggiatori raccomandano l’escursione di 4 miglia andata e ritorno al Tunnel di Supai, che parte dal trailhead del North Kaibab. Anche se alcuni viaggiatori descrivono il percorso come faticoso, in particolare sulla via del ritorno, vale la pena di vedere i punti di vista. Per ulteriori informazioni sul sentiero North Kaibab, consultare il sito Web NPS .
Grand Canyon Skywalk
Una delle aggiunte più controverse ai dintorni del Grand Canyon, il Grand Canyon Skywalk è un grande ponte semicircolare con un pavimento in vetro trasparente, che consente ai turisti di camminare per 70 piedi oltre il canyon e di vedere il pavimento da un punto panoramico davvero unico – 4.000 piedi sopra. Lo Skywalk si trova al di fuori del parco sulla base della tribù indiana Hualapai. I puristi inizialmente hanno criticato la costruzione dello Skywalk, sostenendo che ha rovinato l’estetica naturale dell’area. Tuttavia, l’attrazione ha attirato migliaia di visitatori sin dall’apertura nel 2007.

Lo Skywalk è un lungo viaggio in auto sia dal South Rim che dal North Rim , sconvolgendo molti che desiderano soggiornare vicino al Grand Canyon Village . Viaggiatori recenti hanno avvertito che una sosta allo Skywalk è un’attività che dura tutto il giorno poiché è una lunga distanza da altri punti di interesse (circa quattro ore dal Grand Canyon Village). Altri viaggiatori hanno notato che lo Skywalk era allo stesso tempo scomodo e troppo caro. Per accedere alla riserva indiana di Hualapai, i visitatori devono acquistare un pacchetto. L’opzione più economica che include Skywalk costa $ 82,37 per gli adulti e $ 62,09 per i bambini. Lo Skywalk è aperto tutto l’anno: dal 1 aprile al 31 agosto, è aperto dalle 7:00 alle 19:00; dal 1 settembre al 31 marzo, è aperto dalle 7:30 alle 18:00. Per ulteriori informazioni, visitare il sito Web del Grand Canyon West.