Cipro day 01: arrivo a Larnaca, Paphos e Limisso

Diverse compagnie aeree low-cost collegano Larnaca, città a sud di Nicosia, alle principali città europee. Se avete deciso di trascorrere quale giorno a Cipro, il vostro viaggio probabilmente parte da qui. Cipro è una meta da fare on the road: affittare un veicolo costa poche decine di euro e il carburante non incide troppo sul budget giornaliero. Consiglio di lasciare Larnaca come ultima tappa e raggiungere quanto prima Paphos, soleggiata località marina a ovest dell’isola. Tra le attrazioni principali della zona ci sono le Tombe dei Re (il biglietto di entrata costa 2.50 euro), una necropoli che si farebbe bene a visitare in una giornata ombreggiata, visto che da queste parti il sole a picco è di quelli che stordisce in pochi minuti. Si può facilmente trovare refrigerio scendendo in qualcuno di questi sepolcri e cogliere l’occasione per scattare qualche foto da cartolina. Più vicino al porto, l’Archeological Park conserva resti di ville romane e mosaici opportunamente protetti da un’edificio in legno che, a dir il vero, diventa un vero e proprio forno già a inizio Giugno, figuriamoci in estate inoltrata.

Prevedete una cena o un pranzo in una delle taverne lungo il porto: sono decisamente poco caratteristiche, ma la vista sul mare merita qualche ora d’attenzione.

Baia di Afrodite - Pophos - Cipro

Tornando verso Limisso, sostate alla Baia di Afrodite, un’insenatura lungo la costa che, secondo la mitologia greca, ha visto nascere la dea della bellezza. E a giudicare dallo spettacolo, non avrebbe potuto scegliere posto migliore, la nostra Afrodite: l’acqua cristallina fa solo da cornice ad un posto che sa di divino. Essendo un’attrazione molto gettonata, evitate le ore centrali della giornata se non volete fare a spallate con i turisti che prendono d’assalto la spiaggia.

Piccoli centri archeologici sono distribuiti lungo il percorso che collega Paphos a Limisso: non sconsiglio la visita ma se, come me, alle parole “resti romani” collegate immagini come il Colosseo o i Fori, potreste rimanere delusi dallo spettacolo.

Tutt’altra storia l’anfiteatro greco-romano del Kourion, a meno di 20km da Limisso. Qui la veduta vale il prezzo del biglietto: il restauro è stato perfetto e l’attuale struttura viene abitualmente utilizzata per spettacoli teatrali. Come naturale che sia con uno sfondo sul mare di questo tipo, la miglior scenografia naturale possibile.

A Limisso non troverete nulla di particolare: si sviluppa più o meno lungo la costa, con mega palazzoni ad interrompere continuamente la linea dell’orizzonte; ristoranti e catene di ogni genere illuminano a giorno le vie più turistiche e l’area attrezzata sulla spiaggia sarebbe pure carina se non ci fossero grandi basi petrolifere a deturpare un paesaggio che qualche decennio fa doveva presentarsi in maniera totalmente diversa. Usatela come base per una notte, ricaricate le pile e preparatevi a visitare Nicosia.

 

Rispondi