Considerazioni ed opinioni sulle compagnie aeree provate nel 2015

Ho preso appunti durante tutto l’anno il quale, a essere sincero, è stato pieno di viaggi a breve raggio. Su questo genere di tratte le low cost la fanno da padrone e se Ryanair avesse una tessera fedeltà io avrei diritto a ben più che un set di bicchieri. Ma è stato anche l’anno della Cina, del Vietnam e della Cambogia, chiudendo con Guatemala e un pizzico di Messico che non guasta mai. Alcuni pareri si confermano, altri si modificano ma le certezze rimangono: dopo questo 2015 non posso che continuare ad amare la Turkish!

Air berlin

Soddisfacente, il biglietto non differisce molto rispetto alle low cost ma il servizio è preciso e lo snack garantito.

Hainan airlines

Mi aspettavo molto di piú da una compagnia che è considerata tra le migliori 10 al mondo. I sedili sono scomodi, il cibo si presenta davvero male e le hostess fastidiosamente silenziose: comunicheranno mica con gli ultrasuoni? Mi riservo di verificare i pareri in rete, magari ho solo beccato l’ultimo degli aerei sfigati della compagnia, o forse è la classe economy ad essere insoddisfacente.

China Eastern

Biglietto pagato relativamente poco per essere una tratta interna da Pechino a Kunming. Il pranzo è da evitare a meno che non si voglia provare il loro meraviglioso riso bollito. Il servizio online è pessimo, l’assistenza post vendita da dimenticare: fortuna è riuscire a farvi accreditare le miglia!

Vietjet

Quelli di Vietjet scelgono il personale selezionandolo dai concorsi di bellezza. E questo è l’unico punto a favore. Di sicuro hanno seri problemi con gli orari: decine di mail per informarci di continui cambi orari (modifiche di 5/10 min per volta) per poi scoprire che il volo prescelto è comunque in ritardo.

Air india

Provata durante un Bangkok-Milano con scalo a Delhi, come classico con questa compagnia aerea. Il fatto che non abbia ricordi o appunti specifici mi fa pensare che da una scala da uno a dieci Air India si becchi un cinque.

Klm

Ufficialmente la mia seconda compagnia preferita. Ne ho presi due di fila, uno da Atlanta a Amsterdam e uno più piccolo da Amsterdam a Milano. Stesso servizio su entrambi, hostess sempre sorridenti e cordiali e un pane caldo che me lo sogno ancora la notte. Peraltro una delle poche compagnie ad avere tanti contenuti multimediali in italiano: se fate fatica a prendere sonno, potete consolarvi con una bella scorpacciata di film e serie TV.

Airfrance – Delta

Già commentate sul post dell’anno scorso, ribadisco il giudizio: scarse e per la seconda volta con Delta mi è capitato un aereo del dopoguerra. Se non continuassi a comprare i biglietti al minor prezzo, escluderei entrambe dalle prossime opzioni.

Rispondi