Sapori bulgari: piatti e locali provati a Sofia

Tra le località che mi attirano di più, quelle dell’est Europa hanno un posto particolare nella mia classifica. I motivi sono tantissimi, ma senza ombra di dubbio uno dei fattori che influiscono in questa scelta è il cibo: sono una “maledetta buona forchetta” e per conquistarmi, un posto, deve sapermi prendere anche per la gola. Amo le zuppe, gli intrugli brodosi, il pane caldo e le spezie (purchè non se ne faccia un uso spropositato). La cucina bulgara è un mix di tutto questo: porzioni abbondanti e saporite sono sempre un succulento ricordo da portarsi a casa. I locali tipici sono i mehana, taverne economiche che propongono piatti più comuni della cucina bulgara. Solitamente un pasto prevede una portata unica a base di carne ma, come detto, la varietà di zuppe è di quelle da mettere in difficoltà anche la persona più decisa. I profumi poi, sono una festa per le narici, di quelli che ti viene appetito ancora prima di sedersi a tavola.

Carne Bulgaria

E dopo tutto questo mangiare, non vi viene voglia di un giro per locali notturni? Questi i miei consigli, una breve lista di ristoranti e locali per il post cena:

  • Izbata è un ristorante nascosto nel seminterrato di un palazzo; l’odore che si percepisce già dall’inizio della strada lascia intendere quanto buona sia la cucina. Una cena in media vi costerà attorno ai 30 Lev e vi assicuro che farete fatica ad alzarvi dalla tavola. Provate la selezione di formaggi e qualche terrina con salsiccia e formaggio; terminate invece con uno shortino di Metaxa, una sorta di grappa che tra Grecia e Bulgaria spopola come dopo cena.
  • Hadjidraganov’s Cellars è quanto di più folkloristico mi sia capitato a Sofia. Il trio di allegri suonatori che girano per il locale è un vero spasso, con quelle voci da tenore che fanno quasi vibrare i bicchieri sui tavoli. La specialità è, manco a dirlo, un mix di carni servite con patate ed insalata. Provate anche il pane, ottimo da queste parti, sia naturale sia aromatizzato all’aglio: non esagerate col burro!
  • per un pranzo light e “al volo”, provate Happy, una catena abbastanza comune che propone diversi piatti non solo della cucina locale. Prezzi contenuti e servizio impeccabile: siamo molto vicini al fast food ma con portate decisamente più salubri.
  • per i parchi e le piazze spuntano come funghi piccoli chioschetti che servono da bere. Il mio preferito è lo Smile Bar, che serve un ottimo mojito in vecchi barattoli da confettura.
  • se invece siete in vena di far baldoria, i consigli sono due, anzi tre: il Terminal1 sembra essere il più cercato dai giovani e dopo esserci stato capisco il motivo. Ambiente decisamente informale, locale stile arena, con musica rock a tutto volume e prezzi davvero molto contenuti. Diversamente si può scegliere il Plazza o il Club 33, con musica dance e selezione più rigida all’ingresso. Se invece siete indecisi, fate un giro a Studentski Grad, a sud di Sofia, la zona più giovane ed effervescente della città.

 

Rispondi