La neve, lo sci di fondo, la spa e caffè valdostano nella grolla: welcome to Cogne!

“La neve è la sabbia dei montanari”

Questa è la prima cosa che ho pensato appena ho messo piede a Cogne, io che così tanta neve nemmeno in fotografia l’avevo vista. Guardare i bambini rotolare sul freddo manto nevoso, lanciarsi palle gelate in barba ai rimproveri dei genitori, mi ha ricordato tantissimo le scene che tutti gli anni mi sorbisco sul bagnasciuga. Senza castelli ne buche omicide, scavare nella neve non è proprio la stessa storia.

E un po’ ragazzino ci sono tornato anch’io, a fare l’angelo nella neve per una di quelle foto che mai avrei fatto se non ci fosse stata una persona a richiederla specificatamente, a riempirmi di lividi per tutte le cadute fatte tra sci di fondo e ciaspole, a mangiare cioccolata e dolci che da quelle parti ne hanno di buonissimi. Ed ad ascoltare la neve sotto i piedi, un rumore che definirei “croccante”.

Prato dell Orso Cogne

Cogne è uno di quei posti in cui il turismo lo “sanno fare” bene; non a caso di ospiti ne ho visti davvero parecchi in giro. Perchè un l’offerta delle attività così ampia è un gran richiamo per chi, come me, vuole passare un weekend lontano da casa, magari alternando un po’ di sano “moto” a momenti di completo relax. Mi sono ritrovato in una spa bellissima, a ridosso del famoso Prato dell’Orso, in una piscina riscaldata con le montagne come panorama. E lo stesso giorno ho ciaspolato nel buio, dietro una guida che ci raccontava di tutte le attività che puoi fare a Cogne: dall’escursionismo alle arrampicate sul ghiaccio, dallo sci al trekking estivo. Per tutti i gusti verrebbe da dire e se si pensa al cibo e ai piatti tipici valdostani, il modo di dire casca davvero a pennello.

Lou Bequet

Qualche suggerimento…

Se volete una struttura accogliente con spa, potreste optare per l’Hotel du Grand Paradis o l’Hotel Sant Orso, entrambe nel cuore di Cogne. Il secondo ha un centro benessere, che se parliamo di relax e riposo, un bel massaggio seguito da sauna e idromassaggio è quello che ci vuole.

Per i ristoranti, il mio personale suggerimento è di provare il Lou Bequet e il Lou Ressignon: ottima selezione di vini e di dolci. Da provare la crema di Cogne nella versione classica con biscotti.

Gli sci di fondo e le ciaspole si affittano in loco: se siete amanti delle camminate, provate il percorso notturno con le ciaspole attorno al Prato dell’Orso, accompagnati da una guida. La vista di Cogne dal buio del bosco vicino è un’immagine che vale la fatica dell’escurisone!

Rispondi