IL-MOSTA e L-IMDINA: viaggio nell’entroterra maltese

Mosta Cappella

Quando si viaggia per un’isola si pensa subito che la parte più bella ed interessante si trovi lungo la costa, magari in quelle località dai mercatini colorati a ridosso dei porti. A Malta questo è verso solo in parte perchè, nonostante località come Marshaloxx o Blu Grotto siano estremamente interessanti, anche l’entroterra ha da dire la sua tra paesini che racchiudono tutto il fascino della cultura araba e mediterranea. E raccontarvi della mia esperienza a IL-MOSTA e L-IMDINA (tradotte, Mosta e Medina) è un modo per convincervi a modificare il vostro percorso in tal senso, tant’è che con gli autobus maltesi si fa in fretta a raggiungerle! Magari tornando proprio dalla costa est, visto che quasi tutti gli autobus per La Valletta fanno tappa in entrambe le città.

Mosta è conosciuta per lo più per la cappella, la terza per dimensioni dopo il Pantheon e la Cupola di San Pietro a Roma. Effettivamente l’ingresso è di quelli che lasciano con il fiato sospeso, soprattutto di sera quand’è illuminata artificialmente. I cannoni che vi daranno il benvenuto in realtà proteggono una delle sale più belle dell’isola, chiusa spesso all’ora di pranzo e per le funzioni religiose. E proprio nella piazza antistante troverete uno dei migliori posti dove assaggiare i pastizzi. Provare per credere eh!

Medina Malta

Medina è anche chiamata la “città del silenzio” ed effettivamente nella parte vecchia i decibel sono assai ridotti. L’antica capitale di Malta è un borgo medievale perfettamente tenuto, con le mura alte che si erigono sulla sommità di un’altura. I palazzi sono per lo più disabitati (ecco il motivo del silenzio), rimangono solo alcuni ristoranti e locali non troppo invasivi a popolare le stradine che mantengono tutto il fascino del passato. Percorrendole, vi ritroverete a sbucare su splendide balconate dove, in giorni particolarmente limpidi, potrete guardare il mare e l’orizzonte. All’interno del borgo non potete mancare all’appuntamento con la cattedrale di San Paolo, una struttura barocca molto simile all’edificio principale della capitale.

Un giro per questi due paesini di sicuro non vi richiederà più di un giorno ma le sensazioni che vi porterete a casa dureranno di certo molto di più.

Rispondi