#India Day 03 – Must see in Agra

Taj Mahal

Rapido e conciso, questa volta. Non vi parlerò del perchè andare ad Agra, ne di come raggiungere il Taj Mahal: se veramente volete passare da qui, le informazioni base sono altre, per tutto il resto vi rimando a Wikipedia.

Intanto, come in tutte le città indiane, il traffico è di quelli da vomito. Qualsiasi cosa decidiate di visitare, prendetevi il giusto tempo e considerate molto ampie le tolleranze. I miei Must see sono senza dubbio il Kinari Bazar ve la moschea di Jama Masjid. Sono entrambi nella zona della stazione dei treni. In realtà il mercato circonda interamente l’edificio; non è semplicissimo trovarne l’entrata. Partite da qui (ricordatevi di togliervi la scarpe e di non poggiarle sul suolo!) e dedicate abbondanti minuti osservando i riti e i gesti che da millenni i fedeli mussulmani praticano con una precisione e dedizione invidiabile. Gesti semplici ma che lasciano senza parole.

Mercatino di dolci

Una tranquillità che invece non troverete appena scesi dalle scale, nel delirio chiassoso del mercato che brulica di persone, auto e animali che nemmeno se li si mette tutti li a posto si riuscirebbe a ricostruire quella gran caciara. Eppure, a volte, bisogna lasciarsi andare a quei suoni e odori che seppure all’inizio pizzicato – in chiaro stile indiano – poi magari ci si abitua, un pò come il troppo “spicy” delle pietanze che ho assaggiato; all’inizio forti, poi magari ci si prova gusto. Ma fate attenzione, il palato bruciato rimane anche dopo, e non è una sensazione piacevole.

Rispondi